Viale Cesare Cattaneo, 33, 22063 Cantù CO
334 397 3175
garavaglia.gaia@gmail.com

Psicoterapeuta - Dott.ssa Gaia Garavaglia - Cantù

Figura fondamentale nel percorso di guarigione di pazienti affetti da disturbi legati alla sfera cognitiva, emotiva e comportamentale, il psicoterapeuta è diventato negli anni un valido alleato con cui confrontarsi e stabilire un percorso terapeutico mirato a risolvere le proprie problematicità. Lontani i tempi in cui andare dal psicoterapeuta ci faceva sentire a disagio, oggi l’incontro con questo professionista ci permette di affrontare meglio i nostri malesseri di natura personale e psicologica.

Psicoterapeuta, specializzata in Psicoterapia Psicoanalitica, mi occupo da anni di aiutare pazienti affetti da diversi disturbi di natura comportamentale: dalle dipendenze patologiche come la ludopatia ai problemi legati agli attacchi di panico, ansia e molti altri disturbi.

Costruendo insieme al paziente un percorso di sedute di psicoterapia affrontiamo il problema facendo luce sulle cause all’origine del malessere, cercando gli strumenti idonei per scegliere la direzione migliore, per ripartire dalla strada interrotta.

Quando e perché rivolgersi a una psicoterapeuta

Sono tante e diverse le situazioni personali che ci suggeriscono l’intervento di una psicoterapeuta, ognuna è personale e assolutamente soggettiva. Vediamo insieme le principali:

  • Comparsa di sintomi precisi che limitano la vita personale e di relazione. Rientrano in questa situazione: ansie, fobie, insonnia, difficoltà a interagire con gli altri.
  • Situazioni di crisi profonda, percezione di grande difficoltà a gestire la propria vita. Si tratta di situazioni spesso conseguenti a separazioni da persone importanti, cambiamenti lavorativi e personali, rapporti di coppia in crisi.
  • Vissuto di insoddisfazione, dubbi sul proprio benessere, precarietà e vulnerabilità; malessere indefinito non riconducibile ad una causa precisa, sensazioni di vuoto o confusione sulla propria vita e sulle scelte personali.
  • Dipendenze: dal gioco, dall’alcool, dal cibo.

In tutti questi casi rivolgersi a uno psicoterapeuta diventa fondamentale per liberare e curare la propria interiorità, il proprio Sé. In questo modo si ha la possibilità di acquisire nuove prospettive per affrontare i problemi, valorizzare le proprie risorse personali, attuare cambiamenti verso un maggiore equilibrio ed un maggiore benessere.

Il percorso tra paziente e psicoterapeuta

Il rapporto tra paziente e psicoterapeuta prevede sempre e comunque un percorso stabilito insieme e con al centro il benessere della persona che chiede aiuto. Può essere più lungo, ma anche breve a seconda di quanto quel malessere incida nella propria vita personale. Di solito la psicoterapia può essere a cadenza settimanale e, raramente, a cadenza quindicinale: questo aspetto viene valutato nel corso delle prime sedute. Le sedute hanno una durata di 45 minuti.

Il percorso inizia con una fase di valutazione attraverso la quale si giunge ad una diagnosi iniziale del problema e si procede ad una proposta di presa in carico. Sempre in questa fase si procede alla definizione del contratto terapeutico che prevede gli obiettivi del cambiamento e quindi le aspettative sulla terapia che paziente e terapeuta concorderanno insieme. È un percorso deciso insieme che non porta mai ad una relazione di dipendenza e di subordinazione del paziente nei riguardi del psicoterapeuta, in quanto l’obiettivo di quest’ultimo è di rendere il paziente un efficace protagonista della propria vita.

Dove esercito

Per una prima consulenza di psicoterapia, per un colloquio conoscitivo non esitare a fissare un appuntamento. Esercito sia a Cantù (CO) in Viale Cesare Cattaneo 33 che a Cermenate (CO), zona Grancasa. Entrambi gli studi sono facilmente raggiungibili da Erba, Lomazzo, Vertematecon Minoprio, Inverigo, Saronno, Mariano Comense, Provincia Como, Figino Serenza, Lentate sul Seveso.

Form by ChronoForms - ChronoEngine.com
power by swi